Industria

La visione industriale è un elemento chiave dell’Industria 4.0

Industria 4.0 è la soluzione alla concorrenza spietata del mercato globale dell’industria, a consumatori sempre più esigenti e a un ritmo della produzione in continua accelerazione. In questo scenario la visione industriale rappresenta un elemento chiave.

La parola Industria 4.0 porta l’automazione industriale ad essere integrata con nuove tecnologie produttive che migliorano le condizioni di lavoro e aumentano la produttività e la qualità dei processi industriali. L’Industria 4.0, figlia della quarta rivoluzione industriale, porterà a un modello di produzione del tutto automatizzato e interconnesso. La nascita del termine risale al nome del piano industriale del governo tedesco, presentato nel 2011 e realizzato nel 2013, che prevedeva ingenti investimenti per migliorare il sistema produttivo tedesco e per portare così la sua industria manifatturiera ai vertici mondiali rendendola molto competitiva.
L’Industria 4.0 rappresenta un aspetto importante di quella che molti hanno definito come una rivoluzione radicale che è espressione di un nuovo modo di pensare e di agire e quindi di fare impresa.
Con l’Industria 4.0 si evidenziano le possibilità dell’interazione uomo-macchina (che non era esistita nella terza rivoluzione industriale), della condivisione di un’immensa quantità di dati dove al centro c’è il cliente. Per alcuni scienziati siamo di fronte a un rinascimento industriale, dove come nel ‘500 ci si riunisce in bottega per sintetizzare e far dialogare competenze diverse producendo innovazione. Per questo, la 4° rivoluzione industriale che ha dato vita all’Industria 4.0 può rappresentare un’importante opportunità di sviluppo ed è indispensabile che non sia circoscritta ai grandi colossi, ma che coinvolga le migliaia di piccole e medie imprese italiane. Industria 4.0 può rimettere in gioco le sorti del paese perché potrebbe venire meno la delocalizzazione della produzione (soprattutto in Cina e in Thailandia) migliorando esponenzialmente il sistema produttivo italiano.

Nell’Industria 4.0 la visione industriale gioca un ruolo importante. Sempre più aziende infatti hanno capito che il controllo qualità è una leva competitiva non indifferente su cui è indispensabile puntare. Con la visione artificiale è possibile eliminare gli errori di produzione e allinearsi perfettamente con gli obiettivi dell’Industria 4.0: zero magazzino, zero scarti e zero interruzioni. La visione artificiale permette di creare più automazione e più interconnessione, elementi che risolvono la necessità di una maggiore efficienza nei processi di produzione e una maggiore qualità del prodotto.

Articolo precedente
2007-2017: Primeconcept compie 10 anni!
Articolo successivo
Deep learning e visione industriale protagonisti dell’Industria 4.0
Menu