Azienda

Cognex acquisisce SUALAB e raddoppia così la leadership nella visione artificiale basata su deep learning

L’acquisizione estende l’offerta di Cognex nell’ambito del deep learning e incrementa le opportunità di automatizzare le difficili attività di ispezione visiva nei mercati industriali

Cognex ha acquisito SUALAB, sviluppatore coreano di software per la visione artificiale basata su deep learning. L’acquisizione farà progredire la leadership di Cognex nel campo della visione artificiale basata sul deep learning e l’automazione delle operazioni d’ispezione visiva nel settore industriale. L’aggiunta del team di ingegneria SUALAB e della tecnologia innovativa che verrà resa disponibile potenzierà le capacità di deep learning esistenti in Cognex.

“Il deep learning permette di risolvere molte applicazioni di ispezione impegnative, che finora potevano essere portate a termine solo da grandi squadre di ispettori visivi umani. In futuro, questi compiti verranno svolti in modo molto più affidabile e a costo inferiore utilizzando la visione artificiale”, ha affermato Robert J. Willett, Presidente e CEO di Cognex.

“Siamo entusiasti di accogliere in Cognex il team SUALAB, che calza a pennello con la nostra cultura di duro lavoro, grande soddisfazione e rapido movimento”, ha aggiunto il Dr. Robert J. Shillman, fondatore e Presidente del Consiglio di Amministrazione di Cognex.

SUALAB è stata co-fondata nel 2013 a Seoul, Corea, da Song Kiyoung, che entrerà in Cognex e contribuirà a guidare il più grande gruppo mondiale di ingegneri specializzati nell’uso del deep learning per le applicazioni industriali della visione artificiale.

“Il nostro obiettivo in SUALAB è stato chiaro fin dalla nostra fondazione: essere il leader globale nell’ispezione tramite visione basata sul deep learning”, ha affermato Song Kiyoung, CEO e cofondatore di SUALAB. “Entrando in Cognex abbiamo raggiunto quell’obiettivo e, insieme, prevediamo di accelerare i nostri sforzi per aiutare un maggior numero di clienti a risolvere anche le applicazioni di visione più complesse in modo più veloce, semplice e conveniente”.

, ,
Articolo precedente
Perché chi aspetta ad adottare l’intelligenza artificiale rischia di non raggiungere più gli altri
Menu